Come paga Spotify gli artisti?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Spotify paga la maggior parte degli artisti tra $0,003 e $0,005 per ogni ascolto. Tuttavia, la percentuale precisa può variare in base alla regione e al tipo di account dell’utente (premium o free).

Anche se sarebbe conveniente darti un unico e definitivo tasso di royalty, per Spotify in realtà non esiste una cifra fissa. Numerosi artisti hanno riferito di aver ricevuto compensi diversi di anno in anno. Cerchiamo di capire da cosa dipende tutto ciò.

Tipologie di royalty

Nel panorama dello streaming musicale esistono tre tipi di pagamenti che si differenziano per

Royalties meccaniche

Diritti pagati ai cantautori e ai loro editori per il diritto di riprodurre la composizione. Ai tempi, le royalties erano dovute ogni volta che qualcuno voleva produrre meccanicamente il supporto fisico. Oggi il principio è il medesimo, ogni volta che l’utente sceglie di riprodurre un brano, Spotify paga le royalties.

Royalties per prestazioni pubbliche

Diritti pagati ai cantautori e ai loro editori per il diritto di eseguire pubblicamente la loro musica. Dato che nessuna musica è proprietà dell’utente, ogni streaming viene considerato un’esibizione pubblica anche se goduto nella privacy delle proprie cuffie.

Pagamento ai proprietari della traccia

Spotify al 99% paga sulla base di questa tipologia. Mentre le royalties meccaniche e di performance pubbliche sono oggetto di una legislazione locale e possono essere differenti da paese a paese, quasi tutti i servizi di streaming utilizzano praticamente lo stesso insieme di regole per il calcolo del pagamento

Come divide gli utili Spotify?

Dal sito ufficiale di Spotify sappiamo che gli utili dell’azienda sono divisi per un 70% tra cantautori ed editori, mentre il restante 30% viene utilizzato per sostenere la piattaforma.

spotify royalties

Spotify ti pagherà sulla base di due fattori principali.

  • Tasse imposte dagli stati – In ogni stato, vengono determinate differenti royalty sulla base delle tariffe degli abbonamenti e del numero d’inserzioni pubblicitarie. Ad esempio, negli Stati Uniti gli ascolti sono pagati di più rispetto all’India, perché le tariffe degli abbonamenti e delle inserzioni sono più alte negli States.
  • Tipologia di fan – Se la maggior parte dei tuoi fan hanno un account premium , potrai aspettarti un pagamento più alto, poiché trasferisci (tramite i tuoi ascolti) più denaro nelle casse di Spotify.

Sul sito di Spotify è presente una tabella che rappresenta il “calcolo” che la società apporta per erogare i pagamenti agli artisti, che ricordiamoci sono i veri sponsor della piattaforma.

spotify formula

Facciamo qualche esempio usando i dati del terzo trimestre del 2020:

  • Spotify ha avuto €1,975 Milioni di ricavi
  • Il vostro album ha ottenuto 12.000 ascolti
  • 320 Milioni di utenti attivi
  • 1 Miliardo di ascolti (ipotetici)
  • Il tasso di royalty dell’artista di 0,9

La formula finale sarà

€1,975M x (12000/1B) x 0,7 x 0,9 = €14,931 avrete guadagnato circa 15 euro

Ti ricordo che questo è un calcolo approssimativo poiché il tasso royalty dell’artista rimane un’incognita. Sarebbe sicuramente più corretto che Spotify mostrasse in una sezione dedicata del sito questi dati, rendendo più trasparente il processo di pagamento e il rendimento del profilo artista.

La gavetta è dura e per quanto in tanti sponsorizzino piattaforme o metodi rapidi di crescita, serve pazienza e bisogna avere tanta fiducia in se stessi. Quindi prima di partire ti voglio dare un consiglio che per me si è rivelato utile. Fai un bel corso di crescita personale prima di questo grande passo, ti aiuterà a superare tutte le future difficoltà che incontrerai lungo il cammino. Se sarai bravo e avrai un pò di fortuna, i tuoi sforzi si concretizzeranno in qualcosa di tangibile e soddisfacente.

Fonte: https://artists.spotify.com/faq/music#royalties
Fonte: https://www.businesswire.com/news/home/20201029005385/en/

Quanto paga Spotify? Royalties sempre più basse

Nel maggio del 2020, la violinista londinese Tasmin Little, ha twittato affermando di aver guadagnato £12,34 (circa $16,48 ovvero €13,77) per 5-6 milioni di stream in 6 mesi. Anche calcolando la cifra di cinque milioni, scoprirai che il tasso di royalty è notevolmente inferiore ai pagamenti sopra riportati.

Questo a dimostrazione del fatto che le royalties per streaming variano a seconda di una moltitudine di fattori, ma sopratutto che i tassi di royalty sembrano essere in calo.

Fonte: https://twitter.com/tasminlittle/status/1262323181228036097

Strategie per incrementare i guadagni

Se ti stai autoproducendo o siete una label che è nata da poco, le strategie più efficaci si dovranno basare su alcuni di questi principi:

  • Adotta strategie promozionali in paesi con royalty più elevate
  • Commercializzati in regioni in cui il tuo stile musicale ha meno concorrenza
  • Sii presente su tutte le piattaforme per non perdere nessun nuovo potenziale fan
  • Crea una copertina accattivante ricca di dettagli e fantasiosa

Questi sono i consigli che mi sento di darti. Ricorda sempre di fare le cose con logica, medita le tue mosse e studia la gestione dei tuoi investimenti nei primi tre mesi. Se hai bisogno di un servizio di distribuzione e non sai come iniziare a pubblicare il tuo album, leggi il mio articolo o iscriviti direttamente a Distrokid e otterrai il 7% di sconto sul tuo primo abbonamento.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Chi è Nils Lewin

Mi chiamo Nicola Bombaci alias Nils Lewin, sono un ingegnere informatico con la passione per la musica e l’audio. Durante la mia crescita professionale ho deciso di fondere questi due mondi apparentemente diversi tra loro.
Articoli Correlati

Lascia una risposta

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità